VILLE APERTE IN BRIANZA DAL 21 AL SETTEMBRE 2012

Scritto da Michela | 18 settembre, 2012 9:01

DAL 21 AL 30 SETTEMBRE: 10 giorni per i 10 anni di VILLE APERTE IN BRIANZA con aperture straordinarie, visite guidate, spettacoli, concerti, degustazioni emolto altro ancora. 80 SITI VISITABILI TRA DIMORE, GIARDINI, CASTELLI E CHIESE

E’ alle porte l’attesissimoappuntamento con “Ville Aperte in Brianza – Uno spettacolo di patrimonio”, evento promosso e organizzato dalla Provincia di Monza e della Brianza che ha voluto un’inedita collaborazione con la Provincia di Lecco con l’obiettivo di far crescere l’iniziativa, esportandola oltre i confini.

L’iniziativaè patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalTouring Club Italiano, dal FAI, da Regione Lombardia con AIM –Associazione Interessi Metropolitani – Italia Nostra, da ADSI –Associazione Dimore Storiche Italiane e da UNPLI – Unione Nazionale Pro LocoItaliane. Per il terzo anno consecutivo, inoltre, Ville Aperte ottienel’ambito riconoscimento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, quale apprezzamento dell’alto valore della manifestazione a livello nazionale.

Ville Aperte 2012 è un’edizione esclusiva in occasione del decimo compleanno della manifestazione: un fitto calendario di eventi e di spettacoli dal vivo per 10 giorni consecutivi, da venerdì 21 settembre fino a domenica 30 settembre, con il gran finale nel capoluogo, con l’apertura della splendida Villa Reale di Monza.

“Quest’anno l’obiettivo è superare il tetto dei 20.000 visitatori – dichiara il Presidente Dario Allevi – sapendo che laformula di Ville Aperte è da sempre garanzia di grande successo. Arte, Natura e Cultura sono gli ingredienti capaci di regalare un ritratto inedito della nostra terra, saldamente ancorata alle sue radici ealla storia di un patrimonio architettonico ricco di fascino. Una Brianza tuttada riscoprire e da vivere”.

30 i Comuni della Brianza, 2 della Provincia di Milano e 7 le new-entry della Brianza Lecchese: Annone di Brianza, Barzanò, Civate, Galbiate, Merate, Montevecchia e Olgiate Molgora. In programma visite guidate, itinerari storico-artistici, spettacoli teatrali, musicali e di danza che, per tutta la durata della manifestazione, richiameranno migliaia di spettatori e visitatori che potranno riscoprire i gioielli architettonici della nostra terra.

”Ville Aperte celebra lo straordinario successo di pubblico degli scorsi anni con una edizione speciale – spiega l’Assessore alla Cultura Enrico Elli – Per 10 giorni il variegato e vasto patrimonio storico e artistico della nostra Brianza, arricchito da eventi culturali di particolare pregio, sarà aperto ai cittadini che così potranno gustare le ricchezze della propria terra. L’importanza assunta dalla manifestazione è testimoniata oltre chedall’adesione del Presidente della Repubblica, dalla vasta e convinta partecipazione dei Comuni, della Provincia di Lecco, del FAI e di tanti sponsor che credono sia un preciso dovere tutelare e valorizzare il patrimonio che la Storia ci ha consegnato. Eventi di questa portata sono possibili solo in quantopromossi da Enti come le Province che hanno tra i loro compiti attuali la promozione della Cultura che è la risorsa più preziosa del nostro paese. Siamo quindi particolarmente felici di essere riusciti ad organizzare ancora una volta“Ville Aperte” nonostante l’incomprensibile azzeramento delle risorserecentemente deciso dal governo centrale”.

Numerose le novità di questa edizione che, oltre alle visite guidate, propone un’offerta variegata – dal teatro all’arte, dalla musica alla gastronomia – in grado di soddisfare tutti i gusti deinumerosi visitatori attesi, quasi 19.000 nell’edizione 2011: in particolare il Distretto Culturale Evoluto MB, propone la seconda edizione di“pH_performing Heritage”, 13 eventi gratuiti in 10 Comuni tra fiabe sonore, clownerie e trampolieri, raccontimusicali, micro macchine sceniche, pièce di teatro e incursioni urbane, faranno conoscere e vivere il patrimonio in modo innovativo e coinvolgente.

Tra le importanti novità in calendario l’esclusiva visita al cantiere della Villa Reale di Monza in programma per domenica 30 settembre: attualmentela Villa Reale è oggetto di un importante restauro conservativo, iniziato a marzo 2012 ad opera di Nuova Villa Reale Spa, che prevede il recupero e la valorizzazione del corpo centrale, la realizzazione dell’area tecnica esterna alla Villa nel lato nord e la messa in sicurezza della corte d’ingresso. La visita guidata all’interno del cantiere – nel corpo centrale e in alcune sale al primo e al secondo piano nobile e nel Belvedere – consentirà ai visitatori di conoscere lo stato di avanzamento degli interventi di riqualificazione (prenotazione obbligatoria).

E poi, sempre nel capoluogo monzese, si terranno cinque visite guidate su prenotazione domenica 23 e domenica 30 settembre: Santa Maria al Carrobiolo monaci e mercanti nel borgo di Monza; Monza Libertye Déco nell’età dell’industrializzazione; Monza e le acque del fiume Lambro per rievocare l’importanza del fiume per la nascita e lo sviluppo di Monza; Monza un borgo medioevale per rievocare il passato medievale di Modoetia attraverso la storia degli edifici. Si segnala anche la possibilità di visitare la Cappella Espiatoria, memoriale di Monza progettato dall’architetto Giuseppe Sacconi e voluto da Vittorio Emanuele III per commemorare l’assassiniodel padre, Umberto I.

Domenica 30 settembre Ville Aperte sarà anche in Musica,con sette concerti corali proposti dalla delegazione provinciale dell’USCI Unione Società Corali Italianeall’interno di alcune magnifiche antiche dimore.

Da quest’anno, inoltre, Ville Aperte dialoga con l’arte del nostro tempo, grazie all’Associazione Hearts e al Bice Bugatti Club che insieme realizzano “Tracce di Contemporaneo” con l’allestimento di opere realizzateda artisti contemporanei.

E ancora: il Settore Turismo della Provincia propone un’inedita e allettante proposta gastronomica: all’interno di alcuneville selezionate, sei importanti ristoranti locali del Consorzio Cuochi di Lombardia daranno mostra della propria arte culinaria preparando prelibate degustazioni e assaggi della cucina brianzola, in modalità di show-cooking.(prenotazione obbligatoria)

Infine 41 Biblioteche civiche ospiteranno dal 10 al 30 settembre “l’angolo di Ville Aperte” una vetrina creata ad hoc che consentirà ai cittadini di trovare tra gli scaffali libri, pieghevoli, bibliografie ed informazioni sulle Ville e sui giardini oltre agli appuntamenti della manifestazione.

Partecipare a Ville Aperte è sempre più semplice: a partire dal10 settembre sarà possibile prenotare on line le visite guidate sul sito www.villeaperte.info

In alternativa si potranno contattare direttamente isoggetti aderenti, ai numeri di telefono indicati nella brochure dell’iniziativa.

INFO PER IL PUBBLICO

Il costo indicativo delle visite guidate è di €3,00 tranne che per la Villa  Reale dove invece il costo è di € 5,00.

Le persone diversamenteabili ed i propri con accompagnatori avranno la possibilità di visitare leVille gratuitamente.
Informazioni per Ville Aperte www.villeaperte.info  03997522.51/40/43.

Informazioni per pH_performing Heritage www.distrettoculturale.mb.it  03997522.51/47

I commenti sono chiusi.