Domenica 8 giugno “Una Giornata Medievale” al Castello di Borgo Fornari

Scritto da Michela | 6 giugno, 2014

Domenica 8 Giugno

dalle 10:30 alle 18:30

“Una Giornata Medievale” al Castello di Borgo Fornari

L’immancabile appuntamento della seconda domenica di giugno arrivata alla 6°edizione.

Comune di Ronco Scrivia, Genova

Per una giornata il castello e il parco circostante rivivono un vero e proprio tuffo nel medioevo con il mercato, i musici, gli arcieri, l’accampamento dei soldati, i balestrieri e i falconieri tra danze e duelli a ritmo di tamburi e ocarine. Per chi vuole rivivere, oltre che l’atmosfera, anche il gusto di antichi sapori, da non perdere i menù tratti da ricette del 1300 proposti dalla Pro Loco sez. di Borgo Fornari e serviti dentro la taverna del castello.INGRESSO LIBERO

…l’articolo continua »

Villa della Pergola: in fiore la collezione di agapanti

Scritto da Michela | 6 giugno, 2014

giugno e luglio i giardini di Villa della Pergola ad Alassio, sulla Riviera ligure di Ponente, si colorano di diverse sfumature di blu, azzurro e bianco grazie alle fioriture degliAgapanthus, i cui fiori si dispongono a formare pennellate ricche di colore simili alle onde del mare; una collezione unica in Europa per numero e qualità che conta oggi oltre 300 varietà diverse.

Originari dell’Africa meridionale, i primi Agapanti furono introdotti a Villa della Pergola alla fine dell’Ottocento dagli antichi proprietari inglesi. Nel 2006, con il recupero dei 22.000 metri quadrati del parco ad opera dell’architetto paesaggista Paolo Pejrone, è stata creata una vasta collezione con nuove specie, nella logica di voler conservare le caratteristiche botaniche tipiche di questo giardino inglese.

Questi fiori di particolare bellezza, che si diversificano per dimensione e colore delle corolle e per l’altezza degli steli, potranno essere ammirati tutti i sabati e le domeniche di giugno e luglio e, successivamente, in autunno, con visite guidate su prenotazione (tel. +39 0182/646130 – info@giardinidivilladellapergola.com) con inizio alle 9.30 alle 11.30 alle 15.00 e alle 17.00.

…l’articolo continua »

La rinascita di Villa del Principe Palazzo Reggia dei Doria Pamphilj

Scritto da Michela | 21 maggio, 2014

Villa del Principe è tornata principesca
20 anni di lavori hanno consentito il completo
recupero di tutti gli interni e del giardino.
Inaugurazione aperta alla città

La rinascita di Villa del Principe, l’antico palazzo-reggia dei Doria e poi dei Doria Pamphilj a Genova, è finalmente completa. Almeno per quanto attiene a tutti gli spazi e arredi all’interno della antica dimora e al meraviglioso giardino all’italiana. Resta ora da mettere mano alla cinta esterna, per altro di minore interesse architettonico.

Per completare un’opera così ciclopica sono stati necessari più di 20 anni di continui, rilevanti interventi che, sezione dopo sezione, hanno perfettamente ridato vita a decine di Gallerie, Saloni, Stanze, a centinaia di metri quadri di affreschi (tra essi primeggiano quelli di Perin del Vaga), a stucchi, preziosissimi parati, marmi e legni di pregio, oltre che a tutta la parte tecnologica e impiantistica. Nelle sale restaurate sono tornati, anch’essi dopo restauro, gli arredi originali che in parte erano stati messi al sicuro nel Palazzo romano della famiglia. Quadri, specchiere, mobili, parati ma anche ceramiche, vetri, complementi sono tornati al loro posto dopo essere stati, a loro volta, restaurati. L’investimento richiesto da questa complessa e non facile impresa viene definito dai Principi come “evidentemente notevole”, anche se è loro scelta non indicare cifra alcuna.
…l’articolo continua »

12 “Imperatori di luce” alla Villa del Principe

Scritto da Michela | 20 maggio, 2014

La genovese Villa del Principe riapre a conclusione di una campagna di restauri che dura da diversi anni e che ha coinvolto l’antica dimora nobiliare, i suoi preziosi arredi e il giardino all’italiana.
Quella che è una vera e propria Reggia in città, riapre le porte arricchita da due capolavori di scultura antica e da una collezione di arte contemporanea frutto di una nuova acquisizione da parte della famiglia Floridi Doria Pamphilj..

Le due sculture antiche che implementano il già rilevante patrimonio d’arte della Villa del Principe sono il Busto di Papa Innocenzo X di Alessandro Algardi e il Busto di Papa Gregorio XV di Gian Lorenzo Bernini. Provengono dai palazzi romani dei Doria Pamphilj e sono ora sono destinate, stabilmente, alla loro dimora genovese.

Ad accompagnare, temporaneamente, i due busti storici, saranno anche i dodici “Imperatori di luce”, serie di sculture recentemente commissionate dai Floridi Doria Pamphilj a Ria Lussi.

…l’articolo continua »

I GIARDINI DI VILLA DELLA PERGOLA AD ALASSIO

Scritto da Michela | 5 marzo, 2014

A partire da sabato 29 marzo aprono al pubblico i Giardini di Villa della Pergola ad Alassio, sulla Riviera ligure di Ponente, che offrono ai visitatori un’impareggiabile vista dell’intero golfo di Alassio, dall’isola Gallinara fino a intravvedere la Corsica.

Realizzati alla fine del XIX secolo, essi rappresentano un raro esempio di giardini inglesi in Italia, strettamente legati alla storia della comunità anglosassone che aveva scelto questo angolo di Riviera come meta preferita di villeggiatura.

Nel 2012, dopo 6 anni di lavori, un sapiente restauro curato dall’architetto paesaggista Paolo Pejrone ha restituito all’antico splendore i 22.000 metri quadrati dei Giardini, in cui ora convivono in armonia vegetazione mediterranea e piante rare della flora esotica, in quel clima lussureggiante che, nel 1903, ispirò il musicista Edward Elgar per la sua composizione sinfonica “In the South (Alassio)”.

Da fine marzo a fine ottobre dunque, ogni sabato e domenica – e durante la settimana solo per i gruppi – questo angolo di paradiso aprirà i suoi cancelli al pubblico con visite guidate.

…l’articolo continua »

RADUNO DELLE BEFANE

Scritto da Michela | 3 gennaio, 2014

…l’articolo continua »

Costa Crociere a Genova con Edvard Munch e “Le ragioni di un viaggio”

Scritto da Michela | 5 novembre, 2013

Costa Crociere conferma ancora una volta il proprio impegno nella promozione del patrimonio artistico-culturale attraverso il sostegno alla mostra di Edvard Munch, in programma dal 6 novembre 2013 al 27 aprile 2014 presso il Palazzo Ducale di Genova, città dove ha sede la compagnia di crociere.

La mostra sul grande pittore norvegese si compone di ben 150 opere che coprono tutta la produzione di Munch dal 1880 al 1944 e sarà l’unica grande esposizione, insieme a quella di Oslo, dedicata all’artista nell’anno del 150esimo anniversario della sua nascita.

Il supporto alla rassegna di Edvard Munch – di cui Costa Crociere è Main Sponsor – riflette lo spirito e i valori che contraddistinguono la compagnia e la sua volontà di sostenere i progetti culturali più importanti della città. Costa Crociere è un grande collezionista d’arte, che da 65 anni viaggia nei mari del mondo offrendo non solo relax, ospitalità e intrattenimento, ma anche arte e cultura, sia a bordo che a terra. Infatti, la mostra sarà promossa anche sulle navi Costa che faranno scalo a Savona nello stesso periodo e inserita nelle escursioni organizzate a Genova e proposte agli Ospiti.

…l’articolo continua »

Al via il SALONE NAUTICO DI GENOVA

Scritto da Michela | 1 ottobre, 2013

SALONE NAUTICO INTERNAZIONALE DI GENOVA: presentata la 53° edizione che detta le linee dell’evoluzione della manifestazione per i prossimi anni.

Una nuova calendarizzazione – dal 2 al 6 ottobre 2013 – un layout innovativo, 180.000 mq di esposizione di cui 100.000 di solo specchio acqueo, 6 aree espositive tematiche, tutte le tipologie di imbarcazioni esposte – dal motore alla vela, dai tender ai maxi yacht, ecc – barche da 1,85 a 80 metri di lunghezza.

…l’articolo continua »

10 e 11 agosto con 6 escursioni diverse in Appennino

Scritto da Michela | 7 agosto, 2013

Sei proposte diverse in un solo fine settimana, in un condensato di luoghi, ambiente e di cultura di due valli dalle tradizioni fortemente radicate in quella fetta di territorio che unisce l’Appennino tosco-emiliano a quello ligure.

Proposte di differenti difficoltà e durata, per bambini, famiglie, camminatori meno allenati ed escursionisti esperti.

Dalla riscoperta delle tradizioni religiose e popolari alla gastronomia tipica, alla vista del tramonto e delle stelle cadenti con due iniziative diverse contemporanee. Con approfondimenti storici in luoghi misteriosi e abbandonati dall’alta valenza simbolica, raggiungibili solo grazie all’accompagnamento di guide esperte che vivono e operano tutto l’anno nei luoghi esplorati.

Nelle settimane successive, approfittando della presenza di villeggianti ma anche di persone in fughe dal caldo delle città e delle pianure, escursioni anche infrasettimanali e addirittura una proposta di vacanza vera e propria di 3 giorni, da ferragosto al sabato successivo, con attendamenti sotto le stelle nei boschi di alto fusto di faggio e in castagneti secolari.

Il gruppo delle guide delle valli del Taro e del Ceno è stato costituito per coordinare e promuovere le attività di turismo escursionista della montagna a sudovest di Parma e nei territori limitrofi.

…l’articolo continua »

Sta per accadere. Il prossimo 21 giugno avverrà il fenomeno della “farfalla di luce” in un sacro bosco ligure

Scritto da Michela | 19 giugno, 2013

Ogni anni attorno al 21 giugno, in occasione del solstizio d’estate, in Liguria all’interno di un’area sacra del Monte Caprione, un raggio di sole, attraversando un foro scolpito in un masso, forma su una pietra una bellissima “farfalla di luce”. E’ un incredibile fenomeno unico al Mondo che richiama ogni anno folle di persone che si recano in questo luogo magico. Isabella Dalla Vecchia, fondatrice del portale www.luoghimisteriosi.it ne parla in esclusiva sulla rivista di archeomisteri Fenix di giugno 2013 ampliando il discorso sulla simbologia universale della farfalla. 

Gli antichi abitanti di queste zone modellando la roccia, hanno volutamente formato questo simbolo di vita, rinnovamento e fecondità a riprova di quanto dovesse essere spiritualmente importante. Con l’ausilio del Sole hanno saputo proiettare una farfalla luminosa nel profondo bosco, in un’area che ospitava rituali e celebrazioni sacre in onore della rigenerazione e della nascita.

…l’articolo continua »