Freya Stark: caccia alla lettera a Churchill che salvò Asolo

Scritto da Michela | 17 settembre, 2014

Annamaria Orsini e il gruppo di Freyadi, cenacolo di amiche che hanno conosciuto o sono state affascinate dalla mitica figura di Freya Stark, si sono messe alla caccia di un documento sempre citato ma non ancora ritrovato.
Si tratta della lettera che l’esploratrice e scrittrice inglese ha scritto all’amico Winston Churchill per chiedergli di salvare la sua Asolo dai bombardamenti alleati sul Veneto, bombardamenti che hanno causato la semidistruzione della vicina Treviso. La “protezione” di Freya e del Primo Ministro nonché di Sua Maestà inglese hanno preservato Asolo e l’intera area asolana dai raid della Raf e delle forze armate americane
.
L’esistenza di questa lettera è ricordata da molte fonti e le Freyadi sognano di poterla scovare per esibirla alla mostra “Vaghe stella dell’orsa. Il viaggio sentimentale di Freya Stark” che sarà allestita dal Comune di Asolo nella Sala della Ragione del Museo Civico a partire dal prossimo 26 settembre
.
Certo il tempo a disposizione è poco e gli archivi dove il documento potrebbe essere conservato sono diversi. Da quello dell’ex Ministero della Guerra
, l’Old War office, il cui Archivio storico al Whitehall è sterminato, all’archivio di Downing Street, a quello della famiglia del’ex Primo Ministro, archivio che potrebbe essere stato depositato presso qualche istituzione o, in parte o in tutto, smembrato tra gli eredi. Il documento, cioè la lettera di Freya, aveva carattere privato, era l’appello di una amica ad un caro amico, e quindi potrebbe non essere stato classificato come Documento di Stato e, in quanto tale, soggetto ad archiviazione pubblica.
…l’articolo continua »

ASTOR: volare sulle Dolomiti bellunesi. In tandem o con il kitesurf, sospesi in aria e a contatto con un panorama mozzafiato.

Scritto da Michela | 15 settembre, 2014

Volare sulle Dolomiti e poterle ammirare sospesi nell’aria, in vacanza. Il soggiorno allo Suites Hotel ASTOR di Belluno, situato in pieno centro di Belluno, non è mai stato così intrigante per gli appassionati e i curiosi di kitesurf e di parapendio, pronti ad un giro mozzafiato sul Lago di Santa Croce o ad un volo in tandem ricco di adrenalina e incanto nel cielo bellunese.

Due le proposte pensate per chi soggiorna all’ASTOR: “Volo in tandem nelle Dolomiti” e “Astor kitesurf 2”. La prima è l’affascinante iniziativa da vivere tutto l’anno pensata per chi nel cassetto ha il sogno di esplorare i cieli delle Dolomiti Patrimonio Unesco dall’altezza dei 3.500 metri. Si inizia con un briefing assieme agli esperti e una volta indossato l’equipaggiamento certificato si parte verso la magia del volo col paracadute, in esplorazione di un mondo diverso visto da una prospettiva tutta nuova. …l’articolo continua »

Floreani per la Gran Guardia a Verona

Scritto da Michela | 12 settembre, 2014

Roberto Floreani (Venezia, 1956) presenta al piano nobile del Palazzo della Gran Guardia di Verona il suo nuovo progetto titolato La Città ideale (dal 20 novembre 2014 al 31 gennaio 2015). L’invito che il Comune di Verona ha voluto rivolgergli costituisce un importante riconoscimento alla carriera ultratrentennale di un artista, a ragione considerato uno dei più maturi e convincenti della sua generazione.

La mostra veronese viene dopo oltre sessanta personali in Italia e all’Estero, di cui sedici realizzate, negli ultimi vent’anni, in spazi pubblici e museali, tra le quali quella alle “Stelline” di Milano nel ’99; ai Musei di Stato di San Marino nel 2001; al Museo Revoltella di Trieste nel 2003; in Germania, ad Aschaffenburg e Gelsenkirchen e alla Mestna Galerija di Lubiana nel 2007; alla 53ma Biennale di Venezia (Padiglione Italia), 2009; al MaGa di Gallarate nel 2011; al Centro Internazionale di Palazzo Te nel 2013oltre alla partecipazione alla Quadriennale di Roma nel 2005.

…l’articolo continua »

CENA DI NOTE ALL’HOTEL VILLA MICHELANGELO SULLE COLLINE VICENTINE

Scritto da Michela | 10 settembre, 2014

L’Hotel Villa Michelangelo nel Ristorante La Loggia ospita venerdì 12 settembre il terzo degli appuntamenti della manifestazione musical-gastronomica Cena di note, nella suggestiva cornice dei colli Berici di Arcugnano, che dominano Vicenza.

Giunta alla sesta edizione, la rassegna fa tappa all’Hotel Villa Michelangelo con la La Cena dell’Imperatore, realizzata dallo chef di casa Nicola Negretto e accompagnata dalle note del Quartetto dell’Accademia di San Giorgio, orchestra della Fondazione Cini di Venezia.

Il parco dell’Hotel Villa Michelangelo, a due passi dal centro cittadino, fa da cornice ad un’esperienza unica per i suoi ospiti: introdotti nell’incantevole scenario, dalla musica del Quartetto dell’Accademia San Giorgio con brani del repertorio di Franz Josef Haydn, dalle cui pagine è tratto il Kaiserhymne, divenuto in seguito inno nazionale tedesco. Le note del musicista austriaco ricreano sui colli veneti l’atmosfera degli antichi fasti imperiali.

…l’articolo continua »

Lo sguardo di Ivan Glazunov sulla Russia

Scritto da Michela | 4 settembre, 2014

Il progetto espositivo nasce dalla ricerca e dalla personale collezione del pittore Ivan Glazunov. La sua maniera pittorica è stata spesso associata alle grandi tradizioni delle scuole europee di pittura, e la tematica centrale del suo lavoro è dedicata alla progressiva scomparsa dei valori tradizionali che stanno alla base della cultura russa e di quella europea. Con questa esposizione Glazunov vuole condividere con il pubblico europeo una personale, ma in realtà sempre più diffusa, preoccupazione culturale, quella che origina dalla incessante distruzione dei nessi storici e culturali che hanno caratterizzato per lunghi secoli le nostre civiltà. Come molti altri artisti del suo Paese, Glazunov è interessato alle peculiarità delle culture nazionali, delle lingue e dei percorsi storici…, a partire da quelli della sua terra.

Tutto ciò che è stato creato fino a noi – osserva Glazunov - e che abbiamo ereditato, è la ricchezza e la diversità della nostra civiltà comune. Da sempre la Russia ha mantenuto la memoria del suo passato, e con questa capacità di rendere viva la propria tradizione il nostro popolo è arrivato ai tragici eventi del XX secolo. Ora, dopo essere sopravvissuti alla rivoluzione, alla guerra, al regime sovietico, stiamo cercando in noi la forza di continuare, ricordando il codice genetico culturale che ci sostiene da secoli. Proprio ora, quando il mondo sta cambiando impetuosamente e noi viviamo in un potente e aggressivo flusso di informazioni.

…l’articolo continua »

PALAZZINAG PROTAGONISTA ASSOLUTA DEL 71mo FESTIVAL DEL CINEMA DI VENEZIA

Scritto da Michela | 26 agosto, 2014

Nuovo corso quest’anno per PalazzinaG che inaugura la stagione del cinema assicurandosi il calendario eventi a più alta densità diglamour e celebrities della laguna.

Grazie infatti a sponsor di eccezione come Chopard, Moët & Chandon e Cotril, e alla collaborazione con Rai Cinema, il 5 stelle più cool della scena veneziana si trasforma in una lounge, aperta esclusivamente a produzioni e cast,  che ospiterà i dinner party e gli after dinner dei film e delle celebrities più importanti in città.

Si comincia venerdì 29 agosto con la cena dedicata al celebre fotografo dei divi, Douglas Kirkland - autore di “A Life in Pictures” (retrospettiva dei suoi scatti più famosi a Venezia fino al 2 settembre) – che vedrà la presenza della madrina del Festival, Luisa Ranieri, e di un lungo elenco di divi italiani, e internazionali- tra cui Vittoria Puccini e Pierfrancesco Favino – , con la collaborazione di Cinecittà.

A seguire il dinner per “She’s Funny That Way” di Peter Bogdanovich, divertente omaggio alle grandi commedie di Lubitsch, con la star Owen Wilson e le sue partner Imogen Poots, Lucy Punch e Kathryn HahnProtagonista della stessa serata  Andrew Garfield, il celebre Uomo Ragno e qui nelle vesti del brutale protagonista di “99 Homes” del regista Ramin Bahrani, e la sua bellissima fidanzata Emma Stone, interprete del film di apertura del Festival, che animeranno ildinner e il party after dinner.

…l’articolo continua »

CLAUDIO MAINARDI – La Habana, la perla e l’ombra (Padova, Galleria Cavour, dal 12/09 al 12/10/2014)

Scritto da Michela | 20 agosto, 2014

L’assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Padova presenta la mostra CLAUDIO MAINARDI: La Habana, la perla e l’ombra a cura di Carlo Silvestrin.
L ’esposizione propone circa 150 fotografie in bianco e nero realizzate dal 2002 al 2013 che raccontano con stile realistico la affascinante e fragile città caraibica.
Claudio Mainardi non è capitato all’Avana per caso e per raccontarla ha tirato fuori tutta la discrezione, la compostezza, quasi la castità del bianco e nero con lo sguardo ammirato di chi sa innamorarsi. Ci sono candore e pietà, silenziosi e partecipi, nel suo cogliere movimenti e ammicchi, rovine e cosmetica, vitalità e memoria, consunzione e ironia. Su e giù per i quattro luoghi cardinali dell’Avana, i suoi quattro fantasmi tenuti insieme dal Malecón: il porto, la città coloniale, il centro e il Vedado. Mainardi non fissa i luoghi celebri, monumentali, retorici o folclorici.
Al contrario. Indovina le forme sedimentate dal tempo in un bislacco palinsesto e l’espressività umanissima degli avanesi. Una vetrina con dentro quasi nulla, o appena una ghirlanda di chissà quale remota festa.

L’Avana è un immenso chiaroscuro tra cielo e mare. È intessuta d’acqua e di vento almeno quanto di vetro e di mattoni. L’Avana è un immenso chiaroscuro tra cielo e mare. Una città divelta e nuda, che si lascia fotografare senza pudore. Ma è anche una città segreta, che ti fa percorrere labirinti su labirinti in cerca dei suoi spazi più nascosti, e ti prende in giro come un enigma barocco d’arte povera. Ti spedisce tra soppalchi e gradini, corridoi e portoni, tetti e tende, cortili e cucine e alla fine ti ritrovi daccapo. …l’articolo continua »

“V.V.BIO”, 30 e 31 agosto 2014, Vittorio Veneto ( TV )

Scritto da Michela | 13 agosto, 2014

Una delle Vetrine più conosciute e accreditata del veneto dedicate agli stili di vita ecosostenibili, giunta alla sua 21a  edizione, diventa un appuntamento ancora più ricco e importante.

Da sabato 30 a domenica 31 agosto, avrete un intero fine settimana a disposizione per profittare di incontri, laboratori, esposizioni, attività e occasioni di approfondimento dedicati alla promozione di un migliore stile di vita, più sano e più sostenibile, al rispetto per Madre Terra, alla ricerca di una armonia olistica e alla divulgazione di buone pratiche.

Anche quest’ anno l’ iniziativa si impegna a presentare una ricca e interessante proposta espositiva sempre selezionata in base ai canoni di congruità con il tema della manifestazione: Alimentari Biologici, Ecobiocosmesi, Abbigliamento Biologico, Prodotti per il Benessere Ecologici, Sistemi teconologici ecosostenibili per il miglioramento dell’ ambiente in cui viviamo e lavoriamo, Bioedilizia, Salute Olistica, Editoria di Settore, Artigianato Naturale e Design del Riciclo Creativo.

…l’articolo continua »

Euganea Festival 2014 Un’estate di cinema, musica, teatro e natura dal 27 giugno al 14 agosto | Colli Euganei (PD)

Scritto da Michela | 11 agosto, 2014

Si conferma anche per quest’anno l’appuntamento con Paesaggi con vista a cura di Vasco Mirandola. L’iniziativa, nata dall’idea di Franco Zanovello, è strutturata nell’arco di tre giornate, dal 12 al 14 agosto, che chiuderanno l’Euganea Festival, e quest’anno si pone l’obiettivo di coniugare attraverso la poesia momenti dedicati al teatro, alla musica, alla letteratura ed alle escursioni in un’intima esplorazione dei magnifici panorami offerti dai Colli Euganei.

Questo piccolo, ma significativo Festival prende vita nella splendida cornice del Anfiteatro del Venda (via sottovenda 45, Cinto Euganeo Padova) e in questa edizione darà più peso alla nuova poesia, forse perché i poeti sanno meglio di altri leggere le tracce, i segni e i suoni  che il tempo e il passaggio degli uomini incidono sulle cose, inseriti in questo paesaggio con vista su un mondo difficile da decifrare.

…l’articolo continua »

ROBERTO PITTARELLO – Arte postale, arte generosa (Galleria Samonà, dal 24 agosto al 14 settembre)

Scritto da Michela | 4 agosto, 2014

ROBERTO PITTARELLO
Arte postale – arte generosa

24 agosto  -  14 settembre 2014
Galleria Samonà – via Roma
Inaugurazione sabato 24 agosto ore 18.30

L’arte è di tutti, o lo sarà prima o poi (Roberto Pittarello)

Il pensiero di Roberto Pittarello, al quale il Comune di Padova dedica una mostra allestita in Galleria Samonà, è una dichiarazione di gioiosa adesione alla filosofia del movimento Mail Art, una pratica artistica d’avanguardia che consiste nell’inviare per posta a uno o a più destinatari cartoline, buste, e simili, rielaborate artisticamente.
L’intento di Pittarello, sempre attento e sensibile al mondo dell’infanzia, è stato quello di allargare l’arte postale ai bambini e ai ragazzi per far vivere sul piano operativo il piacere di realizzare una stampa originale in unica copia. Le opere visive dei bambini sono spesso realizzate velocemente, sono espressive e spontanee, anche per questo ben si adattano al piccolo formato. Molte cartoline sono all’inizio dei semplici esercizi, delle prove strumentali; poi, sperimentata la tecnica e i relativi problemi di esecuzione, resta all’autore un piccolo patrimonio di abilità da utilizzare a piacere. È in questa fase che nascono spesso le opere più originali, semplici nel segno, nel colore o molto elaborate, tanto da essere scambiate al primo esame con quelle di autori adulti.
Come l’artista adulto di Mail Art non si accontenta di trasportare su cartolina i soggetti tipici della sua produzione artistica, ma realizza sempre qualcosa di “speciale”, così i bambini con la loro intraprendenza, riescono a rappresentare con spontaneità ciò che suggerisce la loro fantasia, la loro curiosità e il loro entusiasmo. Un piccolo ritratto, un insetto, un fiore o solo un gioco di righe colorate vengono elaborati dai bambini in modo coerente, con la loro capacità di essere sempre ispirati di fronte alla vita e alla natura, per loro così nuova, tutta da guardare.

Da un trentennio Roberto Pittarello progetta e anima i laboratori creativi sui linguaggi tattile, visivo e di scrittura interiore con bambini, ragazzi e adulti, anche in continuità di collaborazione con enti, istituti pubblici e associazioni culturali. I percorsi e gli esiti dei progetti educativi legati ai laboratori sono documentati in numerose mostre e pubblicazioni. Accanto a questo impegno pubblico Pittarello sperimenta e sviluppa le tecniche dei linguaggi  artistici nel laboratorio personale di ceramica e pittura.

Hanno inviato loro cartoline appositamente per questa mostra: Mirta Caccaro, Lia Malfermoni, Morena Coppola, Duccio Costantino, Mauro Chino, Alfredo Furlani, Kathy Frate, Enrica Buccarella, Antonia Vittadello, Pierluigi Fornasier, Paride Gorgi, Rossella Lodi, Mattia Dian, Maurizio Labagnara, Silvia Alberti, Francesca Biasetton, Francesco Montanari, Giovanni Zoli, Sirio Nagro.
Laboratorio creativo e mostra a cura di Roberto Pittarello.

Biglietti e Informazioni
ingresso libero
Orario 16.00-19.00, chiuso il lunedì

Settore Attività Culturali
tel. 049 8204553
ghiraldinir@comune.padova.it
padovacultura.padovanet.it

link di download: http://we.tl/bMcjZrrNUu